Spargimi di te

Spargimi di te

di Claudio Moica

"La raccolta dedicata incarna un tributo alla donna, alla complessità dei ruoli femminili che l'autore le assegna: amata, compagna, madre. Il soggetto femminile narrato non è unico, poiché sono molte le donne evocate nella raccolta, ma totalizzante. Sono medaglie con una faccia che muta e l'altra che permane come uguale a se stessa e ci parla dell'autore, del suo sentire, del suo essere duttile al variare del soggetto con cui interagisce, del suo essere perennemente innamorato del bisogno di innamorarsi." (Dalla prefazione di Salvatore Contessini)