Con questa tonaca lisa. Intervista di Valerio Lessi

Con questa tonaca lisa. Intervista di Valerio Lessi

di Oreste Benzi,Valerio Lessi

Provocatoria, stringente, inquietante, attualissima. Così può essere definita la lunga intervista rilasciata da don Benzi, qui ripresentata in occasione del decimo anniversario dalla sua morte. Provocatoria, sebbene don Benzi non abbia mai fatto polemiche sterili, poiché il suo modo di eleggere la condivisione diretta della povertà e dell’emarginazione come regola di vita cristiana esprimeva una radicalità evangelica di cui oggi si sente una grande nostalgia. Stringente, perché lo sguardo di don Benzi vedeva chiaramente le responsabilità delle omissioni diffuse e cumulative della nostra società.

Inquietante, perché scopriva e denunciava le debolezze di un cristianesimo di facciata, abbracciato per convenienza e pigrizia. Attualissima, perché queste provocazioni ed inquietudini sembrano profetiche per l’oggi dei credenti e di una società che rischia, più che mai, di dimenticare le proprie responsabilità di fronte alla sofferenza. Di fronte a queste pagine siamo chiamati a un nuovo esame di coscienza riguardo al nostro essere credenti e fraterni, donne e uomini che possono e devono essere, oggi, migliori. Il libro, curato da Valerio Lessi, e arricchito da una nuova introduzione che lo aggiorna e contestualizza, comprende anche un’ampia antologia degli scritti di don Benzi, in cui la provocatorietà profetica del “prete dalla tonaca lisa” (come fu chiamato proprio in seguito alla prima edizione di questo libro) emerge in tutta la sua modernità, oltre ai documenti che normano oggi l’Associazione Giovanni XXIII.