Storie di uomini e di navi. Un'avventura chiamata «Veniero»

Storie di uomini e di navi. Un'avventura chiamata «Veniero»

di Guido Capraro,Leonardo Lodato

È il 24 agosto del 1925 e il Regio Sommergibile Sebastiano Veniero solca il mare per quello che sarà il suo ultimo viaggio. Di lì a poche ore, infatti, il battello con a bordo 36 uomini al comando del capitano di fregata Paolo Vandone, affonderà nelle acque al largo di Porto Palo di Capo Passero, in Sicilia. Ottant'anni dopo, il team guidato da Leonardo Lodato e Guido Capraro, si immergerà in quel relitto. Sarà l'occasione per raccontare una storia di uomini e di mari, ma anche per fare luce su quell'incidente e ridare dignità a quegli uomini coraggiosi. Comincia, così, un lungo viaggio nella storia del Sommergibile Sebastiano Veniero e del sommergibilismo in Italia, dai "maiali" della X Mas ai battelli di ultima generazione, passando per i silenziosissimi Sea Glider.