Il conte Tita Rinaldi. Icona di una città gioiosa

Il conte Tita Rinaldi. Icona di una città gioiosa

La riproposizione di un libretto, redatto nel 1927 da Attilio Lazzari, offre a Toni Basso l'opportunità per rivisitare l'aspetto "gioioso" della Trevisanità, della quale abbiamo significative documentazioni in un arco di tempo che va da Giovanni Boccaccio a Ennio Comin; e proprio a quest'ultimo è stato affidato l'incarico di interpretare con la sua verve grafica le irresistibili burle e gli scherzi del conte Tita Rinaldi, macchietta trevisana di metà '800, conferendo così un carattere di diversità all'introvabile edizione originale.

  • Editore: Compiano
  • Categorie: Biografie
  • Edizione: 2012
  • Ean: 9788896392133
  • Pagine: 96 p., ill.
  • In Commercio Dal: 10/02/2012