Il declino degli dèi. Vol. 3: Elogio della menzogna.

Il declino degli dèi. Vol. 3: Elogio della menzogna.

di Gerardo Passannante

"Il declino degli dèi" è un ampio romanzo storico che intende offrire in dodici volumi un affresco del periodo tra il III e il IV secolo a.C., quando il Cristianesimo, dopo l'ultima persecuzione, si avvia a diventare la più importante religione dell'Impero romano.

Questo terzo volume, sullo sfondo di una politica espansionistica che avverte sempre più i cristiani come una sottile ma penetrante minaccia, mette in scena due matrimoni che si prospettano, nelle loro premesse, infelici: quello tra Teodora, figliastra di Massimiano, e Costanzo, suo prefetto, e quello tra Valeria, figlia dell'imperatore Diocleziano, e Galerio, suo prefetto. Si assisterà così alla nascita della tetrarchia, dovuta a ragioni amministrative di governo, che al contempo sarà anche origine di dinastie in conflitto che decideranno le sorti dell'Impero.